Mobilità dolce e sostenibile: una città a misura d'uomo

Mobilità dolce e sostenibile: una città a misura d’uomo

VIGNETTA-01DIl 13 ottobre 2012, presso la Biblioteca Paroniana del Comune di Rieti, in occasione della Prima Giornata Nazionale del Camminare, si è tenuto il convegno “Mobilità dolce e sostenibile: una città a misura d’uomo”. All’incontro hanno partecipato diverse associazioni, nonché gli assessori all’Ambiente e al Turismo e Culture della città. Noi di Animaeacqua siamo intervenuti sul tema del promuovere il camminare già dalla prima infanzia. Abbiamo posto al centro dell’attenzione le esigenze innate dei bambini – espresse come tema ricorrente attraverso i loro disegni, come il giocare, il correre, l’andare in bicicletta, lo stare in movimento all’aria aperta – la cui soddisfazione sta alla base della crescita sana dell’identità individuale. Un piccolo “manuale per l’uso” per famiglie, scuole e istituzioni, sullo stimolare per primi i genitori a uscire di casa col neonato, offrendo loro percorsi adeguati e luoghi accoglienti, e poi i bambini tramite itinerari pensati per i momenti di svago e, soprattutto, nella routine della quotidianità. Si è parlato del Pedibus come strumento per stimolare l’autonomia e il senso di appartenenza attraverso l’esperienza diretta e condivisa del “camminare insieme” e come pratica attuata da diversi paesi europei e città italiane che lo hanno posto al centro delle loro politiche per l’infanzia. E poi degli itinerari, a piedi o in bicicletta, dedicati alla conoscenza del nostro patrimonio storico – artistico e naturalistico, da farsi in città e nei suoi dintorni, e di una possibile e più ampia gamma dell’offerta turistico-culturale degli operatori del settore, da dedicare alle vacanze familiari, alternativa ai grandi parchi divertimenti e ai villaggi con miniclub. Un cenno anche ai percorsi “civici”, dedicati all’osservazione degli ambienti segnati dal degrado, utili per fornire ai piccoli l’opportunità di capire quali sono i danni perpetrati dalla mano dell’uomo sulla natura e sull’arte.
Il convegno ha dato l’occasione per mettere sul tavolo il tema della mobilità sostenibile e delle sue molteplici implicazioni. Invito allora tutti i partecipanti all’incontro, Mariano Gatti (ATEV), l’Ufficio Bici del Comune di Rieti, il dott. Di Benedetto e Fabio Desideri del CAI, il Comitato Pendolari Reatini, gli assessori Carlo Ubertini e Diego di Paolo, a riportare qui i loro interessanti interventi, affinché non rimangano circoscritti alle sole Giornate del Camminare del 2012, ma costituiscano un punto di partenza da qui al 2013, una sorta di “nodo al fazzoletto” per la prossima Giornata Nazionale del Camminare.